mancano dati

Maria

n. ../../1902 m ../../.... + Avv. Pagnalelli Augusto

Galileo 1904

n. 12/02/1904 Macerata m. 18/02/1993 Borgomanero (no) + Virgili Linda

Lina

n. ../../1908 m. ../../…. + Taccari Afro da S. Ginesio

Anna

n. ../../1920  m 2002                     nubile

Albina 1865  |  Nazzareno 1870

Adelino 1872     n. 04/05/1872 …. m. 17/12/1956 Macerata + Panata Giselda da (Torresi F., La città sul palcoscenico, Macerata 1991, p.562) nel 1920 ha a Macerata un "Autogarage con officina di precisione"

Gervasio 1875

Gabriele '823 | Angelo L. '825 | Paolo '827 | Elisabetta '828

Celestino 1831

n. 15/6/1831 S.Ginesio m. ….. + Giacomozzi Michelina (n. 4/5/1837 Loro Piceno m. ..) Professione Mugnaio andò al Molino delle Macchie

 

Felice Rampichini   1778-1872

Felice detto Molinaro nato a Urbisaglia nel 1778 morto a S.Angelo In Pontano il 12/3/1872. Nel 1848 + Liberi Angela Rosa nel 1855 + Caterbini Angela Rosa ((F.R. St. Angelo)) - Nel luglio 1810 Rampichini Felice di Urbisaglia aveva in affitto due mulini "comunitativi"di Loro Piceno e pagava per tutti e due £ 1200 all'anno, inoltre aveva in affitto un mulino ad Urbisaglia per il quale pagava £ 1519,60 - Il 6 febbraio 1815 un Domenico Rampichini, "molinaro" di S. Ginesio era stato per errore "incorporato" nel 12° Reggimento di Linea Napoletano ed era in prigione con l'accusa di aver "macinato grano insieme ad oglio" per l'uso della truppa. Nel 1815 una Angela Rampichini, madre di 8 figli in tenera età e con il marito che era andato a lavorare nelle Campagne Romane, abitava a S. Ginesio, dove possedeva una porzione di piccola casa nella Parrocchia di S. Gregorio. - Nel 1836 un Padre Maestro Raffaele Rampichini da S. Ginesio era francescano del Terzo Ordine Regolare. Egli, dopo il ritorno dei Francescani a S. Ginesio, diresse la costruzione del nuovo convento e quindi, dal 1841, fu il primo parroco della parrocchia francescana ginesina. Nel 1843 lasciò S. Ginesio in quanto, dopo che era già stato Ministro Provinciale, fu nominato Procuratore Generale dell'Ordine. Il 13 luglio 1862 fu primo parroco dei SS. Cosma e Damiano in Roma ed il 1° luglio 1864 divenne Vicario Generale del Terzo Ordine Francescano, nominato direttamente dalla S. Sede - Nello Stato d'Anime 1848 è scritto RAMBICHINI con la B e c'è anche una Candida Rambichini (con la B), donnadi servizio di Cruciani.

Felice   detto Molinaro nato a Urbisaglia nel 1778 morto a S.Angelo In Pontano il 12/3/1872.   Nel 1848 + Liberi Angela Rosa  nel 1855 + Caterbini Angela Rosa ((F.R. St. Angelo)) -  Nel luglio 1810 Rampichini Felice di Urbisaglia aveva in affitto due mulini "comunitativi"di Loro Piceno e pagava per tutti e due £ 1200 all'anno, inoltre aveva in affitto un mulino ad Urbisaglia per il quale pagava £ 1519,60  - Il 6 febbraio 1815 un Domenico Rampichini, "molinaro" di S. Ginesio era stato per errore "incorporato" nel 12° Reggimento di Linea Napoletano ed era in prigione con l'accusa di aver "macinato grano insieme ad oglio" per l'uso della truppa. Nel 1815 una Angela Rampichini, madre di 8 figli in tenera età e con il marito che era andato a lavorare nelle Campagne Romane, abitava a S. Ginesio, dove possedeva una porzione di piccola casa nella Parrocchia di S. Gregorio. - Nel 1836 un Padre Maestro Raffaele Rampichini da S. Ginesio era francescano del Terzo Ordine Regolare. Egli, dopo il ritorno dei Francescani a S. Ginesio, diresse la costruzione del nuovo convento e quindi, dal 1841, fu il primo parroco della parrocchia francescana ginesina. Nel 1843 lasciò S. Ginesio in quanto, dopo che era già stato Ministro Provinciale, fu nominato Procuratore Generale dell'Ordine. Il 13 luglio 1862 fu primo parroco dei SS. Cosma e Damiano in Roma ed il 1° luglio 1864 divenne Vicario Generale del Terzo Ordine Francescano, nominato direttamente dalla S. Sede - Nello Stato d'Anime 1848 è scritto RAMBICHINI con la B e c'è anche una Candida Rambichini (con la B), donnadi servizio di Cruciani.

Pacifico Rampichini

   Home www.rampichini.com                 Le notizie più lontane: 1660 ~          e.mail per notizie o aggiornamenti   

Il 30 maggio 1694 Venanzo del q.m Gioseppe Rampichini da S. Ginesio fu cresimato a S. Angelo in P. essendo padrino Marc'Antonio di Gioseppe di Biagio